Accordi bilaterali

La Svizzera ha siglato accordi bilaterali sull’equivalenza con l’Austria, la Germania e l’Italia. Con la Francia è stato stipulato nel 1994 un accordo quadro. Avendo il governo francese esplicitamente rinunciato a negoziare un accordo governativo bilaterale, le Conferenze dei rettori delle università dei due Paesi hanno stipulato nel 1994 un accordo quadro sul riconoscimento di diplomi e studi effettuati. Nel 2008 l’accordo è stato prorogato ed esteso in Svizzera alle scuole universitarie professionali e alle alte scuole pedagogiche e in Francia alle scuole d’ingegneria.

Questi accordi bilaterali disciplinano il riconoscimento accademico degli studi effettuati e dei diplomi universitari (ossia il riconoscimento dei periodi di studio, degli esami intermedi e dei diplomi finali ai fini della prosecuzione degli studi o dello svolgimento di un dottorato nell’altro Paese), ma non il riconoscimento professionale. Gli accordi con la Germania, l’Austria e l’Italia disciplinano anche la possibilità di avvalersi di titoli accademici nell’altro Paese.

Accordo tra il Governo della Repubblica Federale di Germania e il Governo della Confederazione svizzera sul riconoscimento reciproco delle equivalenze nel settore universitario

(sottoscritto il 20 giugno 1994, entrato in vigore l’1 luglio 1995)

Dichiarazioni della commissione peritale permanente sugli artt. 3, 4 e 5 integrati nel testo (tedesco)

 

Accordo tra la Repubblica d’Austria e la Confederazione Svizzera sul riconoscimento reciproco delle equivalenze nel settore universitario (sottoscritto il 10 novembre 1993, entrato in vigore l’1 ottobre 1994)

Raccomandazioni della commissione peritale permanente

 

Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero e il Governo della Repubblica Italiana sul riconoscimento reciproco delle equivalenze nel settore universitario (sottoscritto il 7 dicembre 2000, entrato in vigore l’1 agosto 2001)

Accordo qudro franco-svizzero tra la Conférence des Présidents d’Université (CPU), la Conférence des Directeurs des Ecoles Françaises d’Ingénieurs (CDEFI) e la Conferenza dei rettori delle università svizzere (CRUS), la Conferenza dei rettori delle scuole universitarie professionali svizzere (KFH) e la Conferenza svizzera dei rettori delle alte scuole pedagogiche (CSASP) sul riconoscimento dei diplomi (sottoscritto ed entrato in vigore il 10 settembre 2008, con effetto dal semestre invernale 2008/09).

Maggiori informazioni

Christine Gehrig
Swiss ENIC
T +41 31 335 07 43
Mail

Elenco delle scuole universitarie

Svizzera

Germania

Austria