Main Content

P-9 Sviluppo delle didattiche disciplinari

Contenuto: Per il rafforzamento della ricerca e per la promozione delle nuove leve nel campo delle didattiche disciplinari, il programma P-9 sostiene la creazione di reti nazionali e internazionali, la creazione e l’ulteriore sviluppo di programmi master, nonché la creazione di posti di qualifica a livello di master e di dottorato.

Gruppo-target: Il programma si rivolge alle alte scuole pedagogiche, alle scuole universitarie professionali et alle scuole universitarie.

Periodo: sussidi vincolati a progetti 2017–2020

Bando di concorso: Non e più possibile inserire altre richieste. Un programma di follow-up per il periodo 2021-24 è in preparazione.

Con il programma "Sviluppo delle competenze scientifiche nelle didattiche disciplinari" si intende garantire che le istituzioni che si occupano di formazione degli insegnanti abbiano costantemente a disposizione docenti altamente qualificati dal punto di vista della didattica disciplinare e possano offrire ai docenti alle prime armi una formazione su basi scientifiche.

Le alte scuole pedagogiche hanno presentato, in stretta collaborazione con le università e le scuole universitarie professionali, 57 progetti singoli in due progetti parziali. Questi perseguono l’obiettivo di sostenere la creazione della struttura della disciplina scientifica della didattica disciplinare e la promozione delle nuove leve.

Contenuto dei progetti

Le didattiche disciplinari svolgono un ruolo fondamentale per la formazione dei docenti. Quali scienze per l’insegnamento e l’apprendimento di discipline scientifiche specifiche, tali didattiche costituiscono la base di un insegnamento qualitativamente valido ed efficace nella scuola dell’obbligo e nelle scuole di livello secondario II.

In tale ottica, gli istituti per la formazione dei docenti hanno bisogno d’insegnanti specializzati nella didattica disciplinare. Uno degli obiettivi del progetto è pertanto quello di creare processi di qualifica per docenti di didattica disciplinare affinché i futuri insegnanti ricevano una preparazione universitaria di tipo scientifico e familiarizzino con le teorie rilevanti dal punto divista didattico, la ricerca empirica e i modelli pratici. Un ulteriore obiettivo è quello di consolidare in modo mirato il legame con la ricerca e lo sviluppo a livello internazionale.

Progetti parziali

Tramite due sottoprogetti rivolti alle alte scuole pedagogiche s’intende pertanto favorire l’introduzione strutturata della didattica disciplinare quale materia scientifica e la promozione delle giovani leve qualificate, in stretta collaborazione con le università e le scuole universitarie professionali. Inoltre, lo sviluppo delle didattiche disciplinari in Svizzera viene promosso attraverso un terzo sottoprogetto: la creazione di un comitato di esperti incaricato di seguire lo sviluppo delle didattiche disciplinari in Svizzera e di coordinare le iniziative legate alla strutturazione del settore in vista della preparazione di una strategia nazionale.

 

Progetto parziale 1 (TP1)

Con l’ausilio del TP1 si intende consolidare e sviluppare ulteriormente le didattiche disciplinari a livello istituzionale e strutturale.

Concretamente la creazione e lo sviluppo delle didattiche disciplinari scientifiche nell’ambito del TP1 vanno portati avanti e sostenuti finanziariamente con le seguenti misure:

  • Ulteriore sviluppo ovvero creazione di programmi master
  • Sostegno ovvero ulteriore sviluppo di reti nuove ed esistenti di ricercatrici e ricercatori al fine di creare e approfondire le conoscenze scientifiche nella relativa didattica disciplinare
  • Armonizzazione internazionale della ricerca in ambito didattico disciplinare (es. attraverso la cooperazione con reti internazionali, l’organizzazione di congressi, la creazione di una rivista scientifica sulla didattica disciplinare, ecc.)
  • Predisposizione delle richieste per progetti sovvenzionati da fondi nazionali nell’ambito di collaborazioni trasversali ai diversi tipi di istituzione universitaria

Progetto parziale 2 (TP2)

Il TP2 persegue l’obiettivo di sostenere la creazione specialistica di didattiche disciplinari attraverso la promozione di nuove leve qualificate. Per favorire lo sviluppo del personale, vengono creati posti di qualifica/carriera.

Creazione di posti di qualifica a livello di master

Per chi segue un master, vengono creati dei posti di qualifica alle seguenti condizioni:

  • Collaborazione nel campo della ricerca in didattica disciplinare
  • Collaborazione nel campo dell’insegnamento in didattica disciplinare
  • Eventuali disposizioni tecniche complementari
  • Frequentazione di un programma master nella relativa didattica disciplinare

Creazione di posti di qualifica a livello di dottorato

Ai soggetti con un master in campo scientifico o di didattica disciplinare, ovvero docenti per il livello sec. I e/o sec. II viene data la possibilità di accedere ad un dottorato alle seguenti condizioni:

  • Collaborazione nel campo della ricerca in didattica disciplinare
  • Collaborazione nel campo dell’insegnamento in didattica disciplinare
  • Eventuali disposizioni tecniche complementari risp. garanzia di un taglio pratico

Progetto parziale 3 (TP3)

Con il TP3 verrà creato e incaricato un organo di esperti internazionali affinché contribuisca, attraverso il monitoraggio del progetto e all’esperienza, all’elaborazione di una strategia nazionale ad ampio respiro nel campo delle didattiche disciplinari, in accordo con la Camera delle ASP. La strategia sarà attuata nel periodo ERI 2021-2024.