Main Content

Programmi europei

La collaborazione internazionale, ed europea in particolare, nell’ambito della formazione e della ricerca rappresenta un fattore decisivo per il successo della comunità scientifica svizzera. La partecipazione ai programmi dell’UE è pertanto di grande importanza per le scuole universitarie svizzere.

Programmi della formazione

Documentazione del SEFRI sui programmi di formazione della UE come pure sulla partecipazione e lo status della Svizzera in questi programmi.

  • Erasmus+ (2014-2020) è il programma della UE per la promozione della formazione generale e professionale, gioventù e sport in Europa. Dal 2014 la Svizzera partecipa nella come stato terzo alle attività del programma di formazione «Erasmus+» della UE.
  • Erasmus+ (2021-2027) è in stato di preparazione. La partecipazione e lo status della Svizzera sono in discussione.
  • Swiss-European Mobility Programme (SEMP) / ERASMUS.  Il programma svizzero di Erasmus+ a livello terziario si chiama Swiss-European Mobility Programme SEMP

Responsabile per la realizzazione di «Erasmus+» è Movetia, la Fondazione svizzera per la promozione degli scambi e della mobilità (FPSM) sostenuta dalla Confederazione e dai cantoni.

Programmi quadro della ricerca

Documentazione del SEFRI sui programmi di formazione della UE come pure sulla partecipazione e lo status della Svizzera in questi programmi.

  • Horizon 2020 è l’ottavo programma quadro della UE con una durata dal 2014 al 2020. Dall’inizio del 2017 la Svizzera è nuovamente associata pienamente a questo programma.
  • Horizon Europe (2021-2027) è in stato di preparazione. Lo status della Svizzera è in discussione.

Euresearch (Swiss Guide to European Research and Innovation) informa, consiglia e collega ricercatori in vista di una partecipazione ai programmi di ricerca della UE.

Partendo da questo presupposto, swissuniversities lavora con i suoi partner nazionali ed europei per garantire l’efficace difesa degli interessi delle scuole universitarie svizzere a Bruxelles. Si impegna a livello nazionale e prende posizione di fronte a proposte che hanno ripercussioni sulla possibilità di partecipazione e collaborazione delle scuole universitarie svizzere e dei loro ricercatori e studenti. Per lo stesso motivo si è espressa contro l’iniziativa per l’autodeterminazione, che minaccia la stabilità delle condizioni quadro dalle quali le scuole universitarie svizzere dipendono per il loro successo internazionale.

Prese di posizione

Stellungnahme von swissuniversities zur internationalen Zusammenarbeit 2021 - 2024 (11.07.2019)

Stellungnahme von swissuniversities zur Totalrevision des Bundesgesetzes über die internationale Zusammenarbeit und Mobilität in der Bildung (17. April 2019) (in francese)

Die Schweizer Hochschulen unterstützen die Unterzeichnung des institutionellen Abkommens mit der EU (7.März 2019)

Rechtsunsicherheit ist Gift für den Wissensplatz Schweiz: Position zur Selbstbestimmungsinitiative (4. Oktober 2018)

Relevanz eines Rahmenabkommens mit der EU für die Schweizer Hochschulen (27. September 2018)

Stellungnahme von swissuniversities zum zweiten Erweiterungsbeitrag an die EU (2. Juli 2018) (in francese)

Anliegen von swissuniversities zum nächsten Rahmenprogramm der Europäischen Union für Forschung und Innovation (FP9) (5. März 2018) (in inglese)

Plädoyer von swissuniversities für eine Wiederassoziierung der Schweiz an das Programm Erasmus+ (13. März 2017)

Stellungnahme von swissuniversities zum direkten Gegenentwurf zur Volksinitiative "Raus aus der Sackgasse! Verzicht auf die Wiedereinführung von Zuwanderungskontingenten" (1. Februar 2017)

Position von swissuniversities zur mid-term review von Horizon 2020 (12. Januar 2017) (in inglese)

Verordnung über die internationale Zusammenarbeit im Bereich der Bildung, der Berufsbildung, der Jugend und der Mobilitätsförderung (11. Juni 2015)